Fermati due giovani con biciclette rubate

0

Alle ore 21:20 di ieri sera nei pressi della scuola Vittoria Colonna personale del Commissariato in servizio di controllo del territorio notava due giovani che spingevano due biciclette. I ragazzi alla vista della Volante gettavano in terra le biciclette e cercavano di nascondersi tra le auto in sosta. Immediatamente venivano inseguiti e uno di essi raggiunto e fermato, mentre l’altro riusciva a far perdere le proprie tracce. Il soggetto bloccato, dopo un tentativo vano di divincolarsi e sfuggire agli agenti, veniva condotto presso gii uffici del Commissariato per una compiuta identificazione, considerato che risultava privo di documenti. Inoltre, alla domanda degli agenti, il giovane non forniva alcuna giustificazione sul possesso delle biciclette e comunque dichiarava che non erano di sua proprietà, facendone intuire la provenienza illecita.

Richiesto di fornire le generalità dell’amico fuggito, il giovane dichiarava di non conoscerne il nome completo, ma di sapere che si chiamava “Andrea” e che era di nazionalità rumena. Giunti presso gli Uffici in intestazione, accertata l’identità del giovane per G. S. nato a Vittoria nel 1998, trattandosi di minore, veniva contattato e convocato il padre al quale, a conclusione degli adempimenti di rito, veniva affidato il figlio minore.

Nel frattempo venivano avviate immediatamente le indagini volte ad accertare la provenienza delle due biciclette ed in breve tempo, si riusciva a risalire al legittimo proprietario delle stesse il quale alle ore 22.30 si presentava presso il Commissariato per sporgere denuncia di furto; la refurtiva veniva riconsegnata al legittimo proprietario. Alla luce dei fatti sopra esposti e sulla base di quanto accertato, GS è stato segnalato all’AG presso il Tribunale dei minorenni per il reato di ricettazione di oggetit provento di furto e resistenza a P.U.