Polizia Municipale Ragusa: un anno di attività

3

“È molto più facile essere un eroe che un galantuomo. Eroi si può essere ogni tanto, galantuomini sempre”. Lo ha scritto Luigi Pirandello. Oggi, a ricorrere a questo aforisma, è stato il comandante della polizia municipale di Ragusa, Giuseppe Puglisi, che ha esortato gli agenti ad agire sempre con correttezza nell’attività da svolgere sul campo, chiedendo, agli utenti, lo stesso rispetto.
Un monito proclamato in occasione del giorno riservato ai festeggiamenti del patrono del corpo, San Sebastiano. Stamani in conferenza stampa, per sintetizzare un anno di attività, il comandante Puglisi ha sottolineato come, nel corso del 2013, sono stati raggiunti obiettivi tangibili, ad iniziare dagli introiti incassati a seguito dell’attività sanzionatoria, che si attestato sui 900 mila euro. Una parte della somma sarà investita in formazione e in interventi per migliorare le strade e per garantire sicurezza urbana, oltre ai corsi di educazione stradale che, come lo scorso anno, coinvolgeranno i bambini. Nel 2014, saranno assegnate al comando altre dodici unità, che consentiranno un maggiore respiro all’attività da svolgere. Inoltre è stato rilevato come sia stato dato, lo scorso anno, un forte impulso alla polizia edilizia che è stata accorpata alla polizia giudiziaria, per rendere più funzionale in servizio. In tema di incidenti, è sensibilmente diminuito, rispetto il 2012, il numero dei sinistri con esito mortale.