Strisce blu, i Consiglieri comunali “costretti” a pagare

0

I consiglieri comunali che si sono beccati una multa in occasione delle ultime sedute non sono pochi: e così la mancata autorizzazione alla sosta gratuita sulle strisce blu è diventata uno dei pochi motivi di “malcontento trasversale” tra maggioranza e minoranza.

La questione si trascina già da diversi mesi. Il sindaco Ignazio Abbate già lo scorso luglio subito dopo l’insediamento, ha trasmesso una lettera al Comandante dei Vigili Urbani con un elenco preciso di veicoli, con tanto di numeri di targa, per i quali sarebbe autorizzata la sosta: si tratta in particolare dei mezzi di sindaco, assessori e presidente del Consiglio.

A detta di molti consiglieri, questa semplice lettera non basterebbe di certo a modificare quelle che invece erano le precise disposizioni di una determina sindacale risalente all’ottobre 2010,  dove veniva autorizzato chiaramente il parcheggio gratuito per “i veicoli degli amministratori e dei consiglieri comunali, in correlazione ai compiti istituzionali assegnati”.

Nel lungo braccio di ferro tra consiglieri e sindaco, pare si stia ora valutando la possibilità di limitare questo tipo di autorizzazioni solo ai giorni e alle ore in cui sono convocate sedute di Consigli e Commissioni, con relativa formale comunicazione al Comando dei Vigili. 

 

[Fonte: La Sicilia]