Aggredito un altro Vigile urbano a Modica

3

Ha del clamoroso quello che è successo questa mattina a Modica Bassa. A poche ore dall’aggressione subita dal vigile urbano per mano di un tunisino, un altro operatore di Polizia Municipale è andato incontro alla stessa sorte poco prima di mezzogiorno. I fatti sono avvenuti in via Correri alle spalle di Piazza Campailla dove ieri il tunisino era stato trovato e catturato. Protagonista questa volta  Giuseppe Di Mauro, modicano 48enne già noto alle forze dell’ordine. L’uomo si trovava a casa quando ha ricevuto la visita dei vigili urbani che dovevano eseguire un ordine di sfratto per la pericolosità della struttura giudicata non idonea ad ospitare persone, in quanto bisognosa di interventi di restauro. La decisione di apporre i sigilli era stata presa dall’assessorato ai Servizi Sociali dopo diversi sopralluoghi che avevano rilevato anche l’insalubrità dell’ambiente oltre alle carenze strutturali. Evidentemente Di Mauro si è rifiutato energicamente ed ha colpito al volto con un grosso lucchetto uno dei vigili rompendogli il naso. Il poveretto è stato visto scendere barcollando per piazza Campailla mentre gli altri colleghi intervenuti procedevano all’arresto dell’aggressore che veniva portato al commissariato di via Cornelia in stato di fermo per violenza, resistenza e lesioni. Dopo le formalità di rito è stato trasportato in una casa di riposo di Modica.