Inferno di fuoco in una ditta di imballaggi di cartone. Probabile il dolo

0

Incendio di probabile natura dolosa, poco prima la mezzanotte, in un capannone in contrada Bufali-Marza, in territorio di Ispica. Si tratta di un sito di circa 1300 metri quadrati, adibito alla realizzazione di imballaggi in cartone per la commercializzazione di prodotti agricoli. Sul posto due squadre dei vigili del fuoco, una di Ragusa, l’altra di Modica, che hanno terminato l’intervento alle otto di stamani. Si è trattato di un intervento molto lungo considerata la presenza all’interno di un numero considerevole di cassette in cartoni che hanno alimentato notevolmente il rogo, sino a stamani. Il capannone è di proprietà di una società. Sul posto, sia stanotte che in mattinata, i carabinieri di Ispica che hanno avviato indagini per meglio capire le cause del rogo, non escludendo alcuna pista. Pare che siano state trovate tracce di effrazione ad una finestra del capannone. Non si escluderebbe, dunque, acquisito questo elemento, che qualcuno i nottata si sia introdotto all’interno della struttura, appiccando l’incendio. Ma si tratta di una pista da approfondire. Intanto, considerato che la struttura è stata totalmente devastata dal rogo, in un primo momento, è stato difficile per i vigili del fuoco trovare tracce di liquido infiammabile o altri elementi. Sarà, adesso, l’attività investigativa dei militari dell’arma a far luce sull’accaduto. Già in giornata sono stati compiuti diversi sopralluoghi e sentiti i proprietari dell’azienda. Il danno, la cui entità è in corso di quantificazione, sarebbe comunque di diverse decine di migliaia di euro. La struttura sarebbe coperta da assicurazione.