Anffas Open Day “Il Diritto di Amare – Amare è possibile”

0

Anffas Onlus di Ragusa opera da sempre per rendere concreti i principi delle pari opportunità, della non discriminazione e dell’inclusione sociale.

Negli ultimi anni l’Associazione è impegnata in un lavoro di diffusione dei contenuti della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, in particolare nella promozione dell’Art. 19,  che riconosce il diritto delle persone con disabilità a vivere nella società, con la stessa libertà di scelta delle altre persone.

Venerdì 28 Marzo 2014 presso l’Auditorium San Vincenzo Ferreri di Ragusa Ibla, in occasione della VII giornata nazionale della disabilità intellettiva e relazionale,  Anffas Onlus Ragusa ha organizzato una giornata di sensibilizzazione sul tema “Il Diritto di Amare. Amare è possibile”.

Alle ore 10.30 si terrà il seminario formativo “Sessualità e disabilità tra desiderio, diritti e contesti” tenuto dal Prof. Luigi Croce, Psichiatra, Presidente del Comitato Scientifico Anffas Onlus e Professore di Pedagogia Speciale, Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia.

Il pomeriggio, dalle ore 16.00, sarà un susseguirsi di eventi: atelier cinematografico, performance dei nostri ragazzi e presentazione del murale “Un cuore oltre il Cemento” realizzato in collaborazione con il Gruppo Scout CNGEI  Ragusa 1.

Si tratta di un’occasione importante per l’Anffas di aprire le porte all’intera collettività, di promuovere la cultura dei diritti, di offrire una testimonianza tangibile ed evidente della propria mission, dei propri valori di riferimento, della propria storia e della propria visione del futuro.

Tutti i cittadini che lo vorranno, attraverso questo grande Open Day, potranno partecipare ad una grande festa e conoscere così la quotidianità di chi ha una disabilità intellettiva e/o relazionale.

Desideriamo, pertanto, invitare all’evento la comunità, perché a tutti noi è affidato il compito di combattere stereotipi, pregiudizi e discriminazioni, di affermare un ideale secondo il quale tutti hanno il diritto di vivere nella società con la stessa libertà di scelta delle altre persone.