È morto Carmelo Albani, coinvolto nell’incendio della sua officina a Vittoria

2

Alle 5:30 di stamani è deceduto al Centro Grandi Ustioni di Palermo, dove si trovava ricoverato dallo scorso 27 maggio, Carmelo Albani, il meccanico 63enne di Vittoria coinvolto in un incendio accidentale sprigionatosi all’interno della sua officina.

Quel tragico 27 maggio, il povero meccanico si trovava all’interno della propria officina quando è stato investito in pieno dalle fiamme che si sono sprigionate da una vettura in riparazione. L’uomo ha riportato ustioni di terzo grado su quasi il 50% della parte anteriore del corpo.

Dopo il primo ricovero all’ospedale Guzzardi di Vittoria, e il successivo trasferimento a Catania, si è poi proceduto al ricovero, sempre in elisoccorso, al centro specialistico di Palermo.
Stamani, così come riferito dall’équipe sanitaria del capoluogo siciliano, è sopraggiunta la morte a seguito delle gravissime lesioni che l’uomo aveva riportato nel rogo. Nel quale, seppur in modo lieve, era stato coinvolto anche il figlio dell’uomo.