Il bilancio dell’operazione Freeland nelle campagne di Vittoria

4

Proseguono i servizi di controllo dei Carabinieri di Vittoria nelle aree rurali, per garantire maggiore sicurezza agli imprenditori agricoli e ai residenti.

Ecco i dettagli nel comunicato dei Carabinieri:

L’operazione “Freeland” nelle ultime 24 ore ha interessato il comune di Acate, dove è stata riscontrata una recrudescenza di furti ai danni di abitazioni ed aziende agricole, nonché di una serie di reati predatori che minano la vivibilità della zona da parte dei residenti.
Complessivamente i Carabinieri della comando compagnia di Vittoria, nelle ultime 24 ore hanno impiegato 15 pattuglie e circa 30 uomini per setacciare il territorio compreso nelle contrade Case serre, Macconi, Dirillo-Recinto e di tutta la fascia costiera compresa tra il mare e la Sp31 di quel Comune, coordinati dal comandante della stazione di Acate.
Nel corso del servizio, i militari hanno intercettato e deferito in stato di libertà:
• I.F., rumeno cl. 79, residente ad Acate (Rg), coniugato, bracciante agricolo, con precedenti di polizia e B.C. rumeno cl. 86, domiciliato ad Acate (Rg), celibe, disoccupato, incensurato, poiché venivano sorpresi alla guida del ciclomotore malaguti f12, oggetto di furto denunciato il 09 settembre 13 presso la stazione dei Carabinieri di Santa Croce Camerina da un abitante del luogo, al quale veniva restituito. Inoltre il conducente del mezzo risultava altresì privo della patente di guida perché mai conseguita;
• B.F., rumeno cl. 95, residente ad Acate (Rg), convivente, bracciante agricolo, incensurato, poiché veniva sorpreso alla guida del motociclo Kimco people s 125, oggetto di furto denunciato il 12 aprile 14 presso la stazione dei Carabinieri di Ragusa principale da un abitante del luogo, privo della patente di guida perché mai conseguita, motociclo restituito legittimo proprietario;
• D.F., acatese cl. 82, coniugato, disoccupato, pregiudicato, in atto sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di p.s. ed alla misura alternativa della detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali, poiché veniva trovato in compagnia di altri pregiudicati durante i controlli;
• A.S., rumeno cl. 94, residente a Vittoria, celibe, bracciante agricolo, incensurato, poiché sorpreso alla guida della moto ape Piaggio, mancante della copertura assicurativa, privo della patente di guida perché mai conseguita;
Nel corso del medesimo servizio veniva segnalato all’ufficio territoriale del governo di Ragusa, con contestuale sequestro della sostanza stupefacente:
• un acatese cl. 68, ivi residente, coniugato, bracciante agricolo, con precedenti di polizia, poiché a seguito di una perquisizione personale e domiciliare , veniva trovato in possesso di gr. 0,5 di sostanza stupefacente del tipo “hashish” e di gr. 0,80 di “marijuana”.
I 5 denunciati dovranno rispondere ognuno per la parte di competenza di ricettazione e guida senza patente.