Modica troppo “leggero”, l’Acireale strappa un punto: 1 a 1 al Pietro Scollo

0

Modica: Limone, Sammito, Buscema, Buscema D., Pianese, Lao, Sella (Iabichella), Sabellini, Okolie, Filicetti, Ravalli

Acireale: Arcoria, Di Nicolò, Sardo (Amore), Truglio, Cocuzza, Ricca (Bonnici), Barberi, Santanna, Maggioloti, Nicolosi (Godino), La Piana

Reti: A.Buscema 11pt, Truglio 42 st

Il Modica cerca la seconda vittoria consecutiva dopo l’exploit di Misterbianco della scorsa settimana. Fuori l’acciaccato Porto per un inedito tridente Ravalli-Okolie-Sella. A centrocampo Sabellini prende il posto di Valerio affiancando Damiano Buscema. Nell’Acireale un ex in campo, e’ Truglio che abbandono’ La squadra nella fase di transizione tra l’ex dirigenza e l’attuale. Gemellaggio prima della partita tra le due tifoserie che si sono scambiate cori e applausi a vicenda. L’inizio è’ di marca acese. Al secondo minuto La Piana buca centralmente la difesa e a pochi metri dalla porta trova i piedi di Limone che gli dice no. L’Acireale sembra comandare il gioco quando al minuto 11 il risultato si sblocca. Punizione dalla sinistra di Filicetti, svetta più in alto di tutti Andrea Buscema che manda all’angolino alto dove non può arrivarci Arcoria. Secondo centro in campionato per l’eclettico difensore sciclitano. L’Acireale risponde otto minuti dopo.Slalom di Nicolosi tra Sammito e Pianese, tiro sull’esterno della rete. Al 26′ sembra di rivivere il gol del vantaggio. Ancora punizione di Filicetti dalla sinistra, ancora testa di Ravalli a mettere dentro. Per l’arbitro però è fuorigioco. Passa un minuto, triangolazione perfetta Ravalli-Okolie-Ravalli che incrocia sul secondo palo,fuori di pochissimo. L’ultimo squillo è di Santanna che dalla distanza impegna Limone in angolo. La ripresa si apre ancora con Ravalli vicino al gol, solo l’uscita spericolata di Arcoria evita il peggio. Dal primo al 42′ assistiamo praticamente al nulla. L’Acireale non imbastisce una sola azione offensiva degna di nota mentre il Modica ha il torto di accontentarsi non pigiando il piede sull’acceleratore. Ed ecco che puntualmente arriva la doccia gelata. Proprio l’ex Truglio batte Limone al 42′, troppo solo il centrocampista acese che ha tutto il tempo di mirare l’angolino basso. Non esulta Truglio dopo il gol. Il Modica viene svegliato dallo schiaffo e ha ancora tempo di imprecare quando all’ultimo minuto Okolie scatta sul filo del fuorigioco e di sinistro trova il palo a portiere battuto. La dea bendata ancora una volta non è stata generosa con i colori rossoblu che dal canto loro però dimostrano ancora una volta tutti i limiti in fase realizzativa. Dopo il Rosolini anche l’Acireale porta via un punto dal Pietro Scollo seppur immeritatamente.