A Modica è stato arrestato un corriere con 1,2 kg di hascish nascosta tra le mele

2

Nel corso di una operazione antidroga i Carabinieri hanno arrestato un corriere marocchino con un chilo e 200 grammi di hashish. La sostanza stupefacente era nascosta in un borsone insieme a della frutta.

Ecco i dettagli dell’operazione nel comunicato dei Carabinieri di Modica:

Si tratta di un cittadino marocchino, B.A., classe 1980, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici.

Lo straniero è stato notato dai militari dell’Arma mentre si trovava a Modica in Piazza Falcone Borsellino, punto di arrivo di diverse linee di pullman che collegano le varie province della Sicilia.

L’orario e la presenza in quel luogo dello straniero hanno insospettito i Carabinieri, impegnati in un apposito servizio di contrasto all’attività di spaccio di stupefacenti, pertanto, hanno proceduto al controllo del soggetto.

Sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di 1,2 kg di hashish nascosti sul fondo di una sacca piena di frutta.

I Carabinieri, quindi, lo hanno immediatamente condotto in caserma dove, dopo le formalità di rito, lo hanno dichiarato in arresto e su disposizione del sost. proc. di turno, d.ssa Alessia la Placa, lo straniero è stato associato presso la casa circondariale di Ragusa.

Proseguono invece le indagini dei Carabinieri per verificare la provenienza della sostanza stupefacente, la destinazione e, inoltre, i guadagni che avrebbe fruttato la droga con la vendita al minuto che si stima in circa 15.000,00 euro.

conferenza_stampa_4feb15