400mila euro per Enjoy Life: il progetto turistico degli Iblei per far crescere arrivi e presenze

15

Quattrocentomila euro per un progetto orientato a promuovere una vacanza in Sicilia che includa il territorio in tutte le sue declinazioni, attraverso una serie di itinerari a disposizione dei turisti: “Enjoy Life” è stato presentato nei giorni scorsi a Modica agli operatori del settore dal presidente e dal direttore generale del Distretto turistico degli Iblei, Giovanni Occhipinti ed Ezio Palazzolo, alla presenza del presidente del Consorzio degli operatori turistici di Modica Renato Nuccio e di uno dei rappresentanti dei tour operator che hanno aderito all’iniziativa, Antonio Salmeri.

“Enjoy Life” è stato finanziato con i fondi europei e si pone l’obiettivo di incrementare lo sviluppo turistico, ovvero gli arrivi e le presenze attraverso l’introduzione sul mercato di un prodotto che è il Sud Est siciliano con tutte le sue peculiarità.

Il direttore del Consorzio Turistico degli Iblei Ezio Palazzolo ha rimarcato che per concretizzare il progetto bisogna convenzionarsi con i tour operator, che hanno accolto l’iniziativa garantendo un plafond (40mila presenze su base annua per tre anni) al di sotto delle quali si paga una penale: “Il Distretto” ha detto: “si farà garante della contrazione degli accordi tra gli operatori e i soggetti convenzionati che sono alberghi dalle tre alle cinque stelle, B&B, aziende agricole e quanti hanno da offrire i servizi base per il turista: guide turistiche, musei, visite e luoghi di spettacolo“.

Naturalmente, proprio per quanto riguarda l’obiettivo delle presenze, si guarda con grande interesse alle prospettive che potrà avere l’aeroporto di Comiso, a maggior ragione ora che si attendono le nuove rotte.

“Mi appare un’idea innovativa quella di Enjoy Life”, ha commentato il direttore del Consorzio degli operatori turistici di Modica Renato Nuccio: “in quanto si basa su un’offerta larga e variegata e quindi ricca. Offerta che si caratterizza per le sue peculiarità e qualificazione legati ai servizi che il territorio deve offrire. La filosofia che sta alla base di questo ragionamento è l’integrazione di tutti gli operatori attorno ad un’idea guida che deve animare quanti operano nel settore per cercare di dare una razionalizzazione al sistema turismo che deve procedere su direzioni precise per raggiungere obiettivi che nel Sud Est sono enormi per lo sviluppo e l’occupazione”.

Accanto al progetto “Enjoy Life” veranno allineati altri progetti approvati: uno per la promozione del territorio dell’importo di 975 mila euro, e uno per lo sviluppo territoriale per 25 mila euro.
Sarà il Comune di Ragusa a occuparsi della gestione amministrativa dei progetti.