Meno carta e meno code: anche al Comune di Modica arriva la digitalizzazione

2
scuola raffaele poidomani

Anche il Comune di Modica si adegua finalmente all’avvio dei processi di informatizzazione delle procedure amministrative e burocratiche: nei giorni scorsi la Giunta ha infatti approvato con una delibera un apposito piano per definirne tutti gli aspetti.

“L’informatizzazione”, dichiara il sindaco Ignazio Abbate: “riguarda tutte le procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni da parte di cittadini e imprese che, previa identificazione, potranno collegarsi con l’ente e trasmettere o ottenere atti o documenti. Attraverso lo sviluppo del sistema informativo esistente vogliamo perseguire gli obiettivi di razionalizzazione e semplificazione, di digitalizzazione del procedimenti amministrativi, di dematerializzazione dei documenti, di integrazione tra sistema gestionale, documentale e sistema front-end del comune e riorganizzazione dell’Ente in relazione ai procedimenti digitalizzati. Il piano mira alla creazione di una piattaforma per la digitalizzazione interna ed esterna”.

Tra le novità ci sarà anche l’introduzione del protocollo informatico: “Attraverso la convenzione con il Comune di Padova” spiega il sindaco Abbate: “ci doteremo di un software per la gestione dei flussi documentali in entrata ed in uscita con un notevole risparmio di carta”.
Il protocollo di intesa per il protocollo informatico era stato approvato già lo scorso ottobre: il Comune di Padova, infatti, concede agli altri enti il diritto al riuso gratuito dei propri software per il protocollo informatico, la gestione documentale e l’albo pretorio online.

Il ricorso a questo tipo di digitalizzazione, non solo con obiettivi di innovazione ma anche di risparmio, rientrava nella misura 7 dell’azione 1 del Piano di Riequilibrio finanziario, approvato dal Consiglio comunale ormai più di un anno fa, il 24 gennaio 2014, per la riduzione di carta, stampanti e toner in uso agli uffici.

Il piano dovrebbe migliorare anche l’efficienza, dal punto dei vista dei servizi accessibili direttamente online, della Rete civica del Comune di Modica, che comunque va adeguandosi in modo abbastanza efficiente alle nuove previsioni normative: anche il sito “La Bussola della Trasparenza”, iniziativa del Governo per consentire ai cittadini di monitorare e valutare il livello di trasparenza della pubblica amministrazione attraverso i siti internet degli enti, “promuove” il Comune di Modica con 67 indicatori su 67 che risultano soddisfatti.