È quasi primavera, ma negli Iblei è ancora tempo di cappotto e ombrello

0

Il 21 marzo è alle porte ma nessuno sembra essersene accorto. Pioggia, vento e temperature rigide continueranno a caratterizzare il clima in Sicilia e in particolare del territorio ibleo. Lunedì e martedì spesse nuvole copriranno ogni spiraglio di sole, “regalandoci” anche piogge di media intensità. Sarà il vento di scirocco a rendere tutto ancora più ostile.

Insomma, la settimana che porta al primo giorno di primavera non promette niente di buono. Il maltempo, tra l’altro, non darà tregua nemmeno sabato e domenica. Il 21, infatti, sul territorio ragusano sono previste nuove piogge. Condizioni meteo che non agevoleranno scampagnate nè passeggiate culturali, come quelle inserite nelle tradizionali “Giornate Fai“.

rgh24_meteo_16mar15

Nel dettaglio: lunedì sono previste piogge e rovesci sparsi a partire dalle zone orientali e meridionali. Temperature massime senza grandi variazioni ma insisteranno venti di Scirocco che renderanno il mare molto mosso o agitato. Piogge che continueranno nella giornata di martedì, durante la quale le temperature minime rimarranno quasi stazionarie. Le colonnine di mercurio risulteranno comprese tra 6.7 e 12.6 gradi centigradi. Venti ancora moderati renderanno il mare da mosso a molto mosso.

Per il resto della settimana nel Ragusano si prevedono nubi irregolari con possibili brevi rovesci, fino a venerdì, quando le condizioni sembrerebbero migliorare e le previsioni segnano un cielo poco o parzialmente nuvoloso. Si tratta solamente di una illusione, perché proprio sabato 21, giorno nel quale tradizionalmente coincide l’inizio della Primavera, torneranno le nuvole. Cielo coperto, quindi, con rovesci intermittenti e anche moderati.