Festa del Primo Maggio a Pozzallo, i sindacati al lavoro per accogliere circa 5000 persone.

11

Entrano nel vivo i preparativi per la festa nazionale del 1° maggio, quest’anno in programma a Pozzallo, e nei prossimi giorni sono in programma incontri e sopralluoghi decisivi.

Il parlamentino della Cgil provinciale, riunitosi ieri pomeriggio alla presenza del segretario regionale di CGIL Sicilia, Saverio Piccione, dopo avere approvato all’unanimità il conto consuntivo, ha affrontato il tema dell’organizzazione della grande manifestazione nazionale che Cgil,Cisl e Uil hanno deciso di tenere nella città iblea divenuta simbolo dell’immigrazione e delle sofferenze di chi lascia il proprio paese di origine alla ricerca di pane, lavoro e libertà.

Sono circa 73 i pullman, organizzati solo dalla Cgil, che partiranno da ogni angolo della Sicilia, 24 quelli provenienti dai comuni della provincia di Ragusa. Si prevede l’arrivo di almeno 4500 persone di tutta la Sicilia. Sul palco di Piazza Rimembranza saliranno i tre segretari generali nazionali di Cgil, Camusso; Cisl, Furlan e Uil, Barbagallo, i cui interventi saranno preceduti da alcune testimonianze sul fenomeno dell’immigrazione.

La festa dovrebbe poi continuare nel pomeriggio e molti sono i gruppi musicali, della provincia e non, che hanno chiesto di potersi esibire e attualmente al vaglio degli organizzatori.