Finale scudetto: le cose da sapere. Per la Passalacqua è l’ora di passare alla storia

1

La serie che assegnerà lo scudetto 2015 di basket femminile entra nel vivo. Il PalaMinardi di contrada Selvaggio ospiterà gara tre (palla a due stasera alle 20.30, direzione arbitrale affidata alla terna composta da Alessandro Nicolini Andrea Chersicla e Silvia Marziali) e gara quattro (in programma il primo maggio, sempre a partire dalle 20.30) tra la Passalacqua spedizioni Ragusa ed il Famila Wuber Schio.

Le due squadre si trovano sull’1-1, per una finale che si deciderà al meglio delle cinque sfide. Se la serie al termine dei 40 minuti di 1 maggio dovesse essere ancora in parità, l’eventuale bella tornerebbe a giocarsi in terra vicentina, sul parquet del Palacampagnola, il prossimo 4 maggio.

Una competizione che sta infiammando il panorama cestistico rosa nazionale. Le Aquile biancoverdi, dopo la pesante sconfitta rimediata nella prima partita, hanno riportato il confronto in parità. “Dobbiamo essere bravi a rimanere coi piedi per terra”, sottolinea il dirigente biancoverde Giovanni Criscione: “perché il confronto è ancora molto lungo. Non eravamo spacciati dopo la sconfitta di gara uno, non abbiamo vinto lo scudetto dopo il successo di gara due. Ovviamente siamo soddisfatti per essere riusciti a recuperare energia e morale tra la prima e la seconda partita. In 24 ore smaltire una sconfitta di 32 punti non era certamente facile. Coach Molino ed il vice coach Ferrara in questo sono stati fondamentali. Centrare il pareggio, in vista della doppia sfida casalinga, era la condizione migliore che potevamo aspettarci. L’entusiasmo cresce, ma noi come società, e spero il pubblico, dobbiamo guardare partita dopo partita”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente Gianstefano Passalacqua, il quale aveva dichiarato: “Se qualcuno ci dava per spacciati dopo gara 1”, è il concetto ripetuto dal patron bianco verde: “è bene che adesso non ci dia per vincenti dopo questa vittoria. Siamo contenti di avere allungato la serie e di avere la possibilità di giocare anche gara 4, ma pensiamo partita per partita e restiamo concentrati per l’impegno di stasera”.
In sintonia anche coach Nino Molino: “Schio ha giocato meglio in gara uno, noi lo abbiamo fatto in gara due. Adesso tutto si azzera, per l’incontro di stasera”.

Nessuna pressione sulle componenti del roster biancoverde, che da lunedì scorso si sono allenate a porte chiuse. Una decisione presa anche alla luce dell’esperienza dello scorso anno, quando nei giorni precedenti alla sfida scudetto – anche nel corso degli allenamenti – gli spalti del PalaMinardi si riempirono di sostenitori pronti ad applaudire la squadra, caricando sulle spalle delle giocatrici forse troppa tensione.

Il doppio evento sportivo rappresenterà per la prima volta, l’arrivo in città della troupe di SKY Sport. Nel corso della stagione regolare, come del resto nei playoff scudetto, gli incontri giocati al PalaMinardi non sono mai stati passati dai canali sportivi della piattaforma satellitare. L’incontro di stasera e quello dell’1 maggio sono un’esclusiva Sky, che trasmetterà entrambe le gare in diretta.

Ciò contribuirà ancora di più a rendere l’evento di ampio respiro. Al termine della partita di stasera, inizierà la prevendita dei biglietti di gara 4, in programma l’1 maggio sempre a partire dalle ore 20.30.

LE COSE IN PIÙ DA SAPERE
PIERSON DA URLO
Plenette Pierson è stata la migliore realizzatrice della Passalacqua in gara due. 18 i punti personali messi a referto, nei 32 minuti passati sul parquet del Palacampagnola di Schio. La texana ha tirato con il 60 per cento da due (6/10) e con il 75 per cento dalla lunetta (6/8).
ATTENTI ALLA MACCHI
La protagonista di gara due, sponda scledense, si è confermata ancora Laura Macchi. La cestista maglia orange numero 25 ha segnato 18 punti (4 su 8 dalla media distanza, 1 su 4 dall’arco e 7 su 7 ai liberi), nei 32 minuti in campo. Le statistiche riportano anche 3 rimbalzi difensivi.
LA FAVOLA BIANCOVERDE
La “favola” della Passalacqua spedizioni al centro di “Stepback”, lo speciale andato in onda su Sky Sport 3 nei giorni scorsi. La trasmissione, condotta da Giancarlo Migliola e prodotta da Italbasket Hd, racconta dell’appassionante percorso sportivo biancoverde.

 

Fonte: La Sicilia ]