In condizioni disperate la ragazza travolta all’uscita dal Soda

27
rgh24_incidentecc_valeria_cannata

E’ ricoverata in condizioni disperate, all’ospedale Maggiore di Modica, la 27enne di Pozzallo investita, insieme all’amica, mentre raggiungeva l’auto, dopo essere uscita, intorno alle 4 del mattino, dalla discoteca Soda, sulla SP 46. La ragazza questa mattina è stata controllata da un consulente neurochirurgo di Catania, che ha purtroppo constatato come reagisca poco agli stimoli esterni. Difficile, al momento, ipotizzare un trasferimento, in una situazione tanto delicata.

A causare il gravissimo incidente stradale è stato un ispicese di 37 anni che, alla guida della sua Peugeot 205, verosimilmente a causa del suo stato di ebbrezza alcolica, ha perso il controllo del veicolo, travolgendo le due pozzallesi 27enni.

L’uomo, dopo l’incidente, si è dato alla fuga, ma pare abbia avuto un altro incidente e sarebbe, così, stato subito individuato e rintracciato dai militari della stazione di Ispica e tratto in arresto, per guida in stato di ebbrezza, omissioni di soccorso e lesioni gravissime.

incidente

Le ragazze sono state soccorse dalle ambulanze del 118. Giunte a Modica, i medici si sono riservati la prognosi di una delle due e hanno sottoposto alle cure del caso l’amica, giudicata poi guaribile in 30 giorni.

L’auto del pirata della strada ispicese è stata sottoposta a sequestro. Per lui l’Autorità Giudiziaria ha disposto gli arresti domiciliari.