Trapianto di polmoni su una 13enne ragusana

1
ismett_palermo_trapianto

Una tredicenne di Ragusa, affetta da fibrosi cistica, ha ricevuto un dono speciale. Grazie al grande gesto di umanità dei genitori di un ragazzino poco più grande di lei, un quindicenne di Avola morto a seguito di un incidente stradale, la ragazzina ha ricevuto i polmoni.

I genitori del ragazzino, morto ieri all’ospedale di Palermo dov’era stato trasportato a seguito dell’incidente, avevano, infatti, acconsentito all’espianto degli organi. Dopo l’assenso alla donazione sono stati prelevati cuore, polmoni e reni. A gestire le operazioni di prelievo è stata la dottoressa Bruna Piazza, coordinatrice locale per i trapianti.

Il cuore è stato trapiantato a una bambina torinese di 8 anni con patologia cardiomiopatia dilatativa. I polmoni sono andati all’Ismett di Palermo per la ragazzina ragusana. Il fegato è stato inviato a Roma per un paziente di 50 anni affetto da cirrosi epatica. I reni sono stati destinati al Centro trapianti del Civico di Palermo per una donna di 37 anni affetta da glomerulosclerosi focale, e un uomo di 40 anni con insufficienza renale, entrambi della provincia di Palermo.