Per due volte non si ferma all’alt dei Carabinieri e fugge, ricerche a tutto campo

0
Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Modica gli avevano intimato l’alt, nel corso di un normale posto di blocco sulla SP 67, ma invece di fermarsi l’uomo alla guida ha accelerato e tentato la fuga lungo l’arteria della fascia costiera ispicese.

E’ successo ieri pomeriggio e subito ne è nato un inseguimento durato alcuni minuti, fino a quando il conducente dell’autovettura, sentitosi braccato, ha interrotto la marcia ed ha abbandonato il veicolo in mezzo alla strada per proseguire la fuga a piedi nelle campagne circostanti, facendo perdere le proprie tracce.

I Militari hanno proseguito con le ricerche fino a tarda serata, ma al momento non è stato ancora rintracciato. Il veicolo, che non risulta rubato, è stato posto sotto sequestro e anche in queste ore sono in corso gli accertamenti per individuare il conducente.

Tra l’altro, la stessa autovettura già il giorno precedente non si era fermata all’alt di un’altra pattuglia dell’Arma, pertanto, modello e targa erano già stati segnalati a tutti gli equipaggi, che la stavano già cercando.

Proseguono, dunque, le indagini da parte dei Carabinieri per chiarire i motivi della fuga dell’uomo e scoprirne l’identità. A suo carico, al momento, c’è l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.