Un viaggio dai ritmi lenti, a bordo della lapuzza per scoprire il territorio

12
Rickshaw Adventure_lapuzza

Da Milano a Catania a bordo di una lapuzza. Millequattrocento chilometri con una velocità di 50 chilometri orari. Un’avventura da Nord a Sud del Paese per un gruppo di viaggiatori. Un viaggio lungo nove giorni, per passare in rassegna le bellezze dello Stivale.

L’arrivo nel capoluogo etneo è fissato per oggi. Dopo la fermata nel Catanese, sarà il momento per iniziare i tour in collaborazione con Sicilying, che saranno disponibili fino al 26 agosto e che porteranno chi lo vorrà in giro per la Sicilia con un’Ape. In inglese si chiamano ”Rickshaw”, possiamo tradurlo con “Ape calessino”, “lapa” in siciliano.

La magia della “lapuzza” con la quale faceva la spola tra la campagna e la città, dove però ci andava solo i prodotti della sua terra e non per la scuola, il piccolo Salvatore nel film di Gian Paolo Cugno, racconto carico di umanità. O i film di Marco Risi, che raccontano la Sicilia dei “Ragazzi fuori”. Lì ci si campava con la lapa, che ancora oggi – in qualche strada della nostre città – staziona con qualche chilo di pomodori o frutta di stagione e fa sbarcare il lunario all’abile venditore ambulante.

Rickshaw Adventure_lapuzzaLa “lapa” diventa anche mezzo di trasporto un po’ chic, ma accessibile un po’ a tutti. Un merito, a ben vedere, gli si potrebbe ascrivere senza neppure averla provata. Il recupero del tempo in una dimensione riumanizzata. Il viaggio non più “supersonico” (anche se le strade siciliane non sono le più adatte per l’alta velocità), ma dai ritmi lenti, per riuscire a stupirsi guardando ciò che ci circonda lungo il cammino. La proposta della Rickshaw adventure non ha un percorso fisso né tappe stabilite. Ci sono solo una linea di partenza e una d’arrivo. In mezzo ci sono gli agriturismi dove passare la notte – il cui costo è incluso in quello del viaggio in Ape -, le strade sterrate, il piacere della scoperta. Non occorre percorrere 1400 chilometri, si può anche noleggiare l’Ape Calessino si può anche scegliere un noleggio giornaliero. Ogni Ape può portare fino a tre persone.

Per condividere sui social network le immagini e i pensieri più belli di un’attività così coinvolgente, ogni lapa è dotata di wifi. Si tratta del primo viaggio di questo tipo che sia mai stato organizzato in Italia. #Laprima avventura, la definisce il team di The Gira, che ha ideato questa attività. E che l’ha portata in Sicilia in partnership con Sicilying. Da oggi e fino al 26 agosto le lape saranno a disposizione di catanesi e turisti per noleggi giornalieri tutto incluso (assicurazione e wifi onboard). Per prenotarle basta mettersi in contatto con Sicilying.