Ragusa, incendio in un mezzo della ditta ‘Busso’. Dolo o cortocircuito?

3
Incendio in un mezzo della Busso

Intervento dei carabinieri per un incendio ai danni di un autocompattatore della ditta Busso che si occupa del servizio di igiene ambientale a Ragusa.

Pare che le fiamme abbiano coinvolto l’abitacolo del mezzo, causando danni ancora in corso di quantificazione.

Da verificare adesso se si sia trattato di un gesto di matrice dolosa che potrebbe far presupporre altro, oppure di un guasto all’impianto elettrico che ha generato il rogo.

Intanto è stata avviata l’attività di indagine per meglio comprendere i contorni della vicenda.

La ditta ha diffuso, nel primo pomeriggio, un comunicato sull’accaduto.

“L’impresa ecologica Busso Sebastiano manifesta la propria costernazione per quanto accaduto durante la notte all’interno dello stabilimento di Ragusa dove, a quanto pare, c’è stato il tentativo di dare fuoco a un autocompattatore. Saranno le indagini – afferma il responsabile del cantiere, Maurizio Busso – ad appurare come stanno le cose. Da parte nostra ci siamo messi completamente a disposizione delle forze dell’ordine, che stanno già effettuando una certosina indagine affinché possa essere fatta piena luce sulla vicenda. Sono episodi che lasciano l’amaro in bocca. Anche se, naturalmente, non ci piegano ma ci spingono con maggiore solerzia verso il nostro obiettivo che è quello di garantire un servizio sempre all’altezza della situazione”.