In manette a Ragusa lo spacciatore di Villa Margherita. Lo avevano segnalato alcuni genitori

7

La Polizia di Ragusa ha arrestato, per spaccio di hashish, un 35enne pluripregiudicato nato ad Augusta ma da sempre residente a Ragusa. L’uomo era solito andare a passeggiare con il cane per non destare sospetti, quando in realtà portava avanti la sua attività di spaccio.

Alla luce dei numerosi arresti di spacciatori dei giorni scorsi da parte della Squadra Mobile, altri genitori, preoccupati per i figli adolescenti, hanno chiesto aiuto denunciando la presenza di un uomo che si aggirava spesso presso la sala giochi frequentata dai figli e la villa  “Margherita”.

Gli agenti della Sezione Narcotici si sono messi subito sulle tracce del 35enne scoprendo che aveva da poco ha terminato gli arresti domiciliari. Ne è nata, pertanto, un’attenta attività di osservazione che, in pochi giorni, ha permesso di appurare che effettivamente l’uomo riceveva in casa giovani ragusani conosciuti dalle forze dell’ordine come assuntori abituali di droghe.

Ieri, infine, la Polizia lo ha notato in compagnia di un giovane assuntore all’interno di villa Margherita, poi si è allontanato verso la propria abitazione, in compagnia del cane, per andare a prendere dello stupefacente e rivenderlo. Gli uomini della Squadra Mobile lo hanno seguito e avviato un’accurata perquisizione domiciliare dalla quale è subito emersa, sul tavolino, una dose già confezionata di hashish. La droga è risultata nascosta ovunque. Sulla specchiera vi erano 3 pezzi di hashish pronti per la vendita, dietro la lavatrice altri 100 grammi e poi ancora in un altro mobile.

Poiché il pluripregiudicato è stato più volte arrestato per traffico di stupefacenti ed in più di un’occasione, è evaso dai domiciliari, il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Ragusa ha disposto che venisse condotto in carcere in attesa dell’udienza di convalida e stante i precedenti penali dovrebbe restare presso la struttura penitenziaria.