Gli otto nipoti l’hanno lasciata all’obitorio, la città le ha celebrato i funerali

3
Sepolta l'anziana che i nipoti hanno 'dimenticato'
La generosità di cuore dei Modicani non farà mancare un fiore sulla tomba dell'anziana (foto di repertorio)

E’ stato il cappellano dell’Ospedale Maggiore di Modica a benedire la salma dell’anziana donna che, suo malgrado, in questi giorni è stata al centro di una vicenda surreale.

Nonostante avesse otto nipoti, nessuno si è voluto sobbarcare l’onere di predisporre i funerali. E così la salma dell’anziana donna è rimasta nella cella frigorifera dell’ospedale di Modica.

La direzione sanitaria ha attivato l’iter previsto, ma da parte degli otto nipoti è arrivato un ‘no’. E a questo punto, il 14 dicembre, è stata inoltrata la relazione e la relativa richiesta al Comune.

“Abbiamo ricevuto la richiesta quattro giorni fa – spiega l’assessore ai servizi sociali, Rita Floridia – e ci siamo subito attivati per individuare la ditta che doveva eseguire il servizio funebre”.

La ditta San Pietro ha curato il servizio per dare un dignitoso congedo a questa anziana donna i cui nipoti hanno dichiarato di non potersi occupare del funerale. Ovviamente Il Comune, che ha sostenuto le spese, verificherà le dichiarazioni degli eredi al fine di valutare se sussistano realmente le motivazioni che li hanno spinti a rifiutare di occuparsi del pietoso ufficio della sepoltura.