Comiso fuori dal dissesto, da Roma arriva l’ok

13

Il Ministero degli Interni ha comunicato al Comune che “la commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali, nella seduta del 27 settembre 2016, all’unanimità, ha espresso parere favorevole, con osservazioni, all’approvazione del piano di estinzione dei debiti presentato dall’organo straordinario di liquidazione. Seguirà provvedimento ministeriale”.

Poche righe, in ‘burocratese’, che confermano: Comiso esce dal dissesto. 

In circa tre anni e mezzo i debiti sono stati enormemente ridotti, passando da 40 a meno di 5 milioni. 

“Piena soddisfazione” viene espressa dal sindaco, Filippo Spataro, che dichiara: “Come promesso, abbiamo tirato fuori il comune dalla palude del dissesto finanziario. E in appena tre anni! Ora si cambia passo. Pronti tanti progetti per dare a Comiso un volto nuovo e per rimettere in moto l’economia”.