Dai barconi al campo di calcio, nasce una squadra composta solo da migranti

11
Dai barconi al campo di calcio

L’hanno ribattezzata l’Internazionale del Mediterraneo. È la squadra di Terza categoria composta interamente da giovani migranti arrivati in Italia a bordo di barconi di fortuna, messi in salvo e ospitati nelle strutture di accoglienza.

Gli atleti hanno tra i 23 e i 24 anni e vengono da Gambia, Mali, Nigeria, Togo e Senegal.

Il team prende il nome da una delle strutture di accoglienza; alla presentazione, assieme al presidente facente funzioni dell’opera pia Eugenio Criscione Lupis, Gianna Miceli, hanno partecipato il presidente della neo squadra formazione, Luca Burruano, il delegato della Lega Nazionale Dilettanti, Claudio La Mattina, Gianni Bidelli per l’Associazione italiana arbitri e Alberto Gulino per la Figc.

Al momento le associazioni e le cooperative impegnate nel progetto sono Arc en ciel, e le associazioni Sorgente Onlus e Medintegra onlus. 

Prima partita sabato a Ragusa, alle 14,30 contro il Donnalucata.