Sasà Cintolo non risponde al Gip, ma legge una ‘memoria’

3

Si è avvalso della facoltà di non rispondere l’ex numero uno del Coni e della Scuola dello Sport, Sasà Cintolo, davanti al Gip Giovanni Giampiccolo durante l’interrogatorio di garanzia tenutosi oggi.

Avrebbe però ottenuto di poter leggere una breve ‘memoria’. 

Cintolo, insieme a un altro ex funzionario del Coni denunciato a piede libero, è accusato di peculato. 

L’ex presidente del Coni è agli arresti domiciliari per il reato di peculato. A difenderlo l’avvocato Enrico Platania. 

Secondo l’accusa, insieme all’ex funzionario del Coni, avrebbe messo su un sistema che gli permetteva di utilizzare fondi destinati al Comitato olimpico per acquisti di natura personale.