Gli studenti del Salvatore Fiume restaurano le antiche cappelle del cimitero

18

Più unico che raro in tutta Italia, il progetto di alternanza scuola lavoro dell’ISA Salvatore Fiume di Comiso. L’antico istituto statale d’arte, oggi liceo artistico che annovera già i suoi primi 100 anni e passa, continua sulla scia delle eccellenze e questa volta lo fa attraverso un progetto che non ha avuto eguali.

Grazie ad una convenzione siglata nel novembre 2016 tra il comune di Comiso, ente ospitante, e l’istituto di istruzione superiore “Carducci” la cui dirigente scolastica è la dott.ssa Maria Giovanna Lauretta, un nutrito gruppo di studenti dell’ISA, per l’esattezza gli alunni della III e della IV D,  si è occupato durante l’anno scolastico appena terminato, del restauro di alcune cappelle site nella parte antica del cimitero di Comiso.

Così giovani e tuttavia così bravi, da avere ridato anima a quelle cappelle votive antiche e alcune magari, ormai abbandonate. Domenica 18 giugno, proprio all’ingresso del cimitero, sono state presentate tutte le testimonianze fotografiche dei lavori svolti. La dott.ssa Lauretta ha messo in campo una variegata offerta per l ’alternanza scuola lavoro quest’anno, contemplando  anche altre  attività che hanno coinvolto molti ragazzi del Carducci.

I settori interessati sono stati quello tecnico ( urbanistica, lavori pubblici, protezione civile, ambiente e igiene urbana), quello relativo al turismo, cultura, spettacoli ( musei, teatro, archivi), quello del bilancio, contabilità, tributi, patrimonio, il settore dei servizi sociali e della polizia municipale e inoltre, anche formazione presso studi veterinari di Comiso. Oltre alla dirigente scolastica, un grande lavoro di coordinamento tra tutti i progetti  è stato realizzato dal prof. Salvatore Garofalo.

ma,  visti i risultati, sono già in cantiere altri progetti per l’anno scolastico 2017/2018, progetti che vedranno di nuovo il coinvolgimento di tutti gli studenti delle scuole superiori di Comiso.