Campionato europeo di scacchi, un ragusano nel team della Nazionale

35

L’Italia degli scacchi si appresta a scendere in campo (20 luglio) nella finale, iniziata il 1° giugno scorso, della decima edizione del Campionato europeo a squadre. La manifestazione, che vede schierate ai nastri di partenza le 13 nazioni qualificate, si gioca sul server della Federazione mondiale, l’International Chess Correspondence Federation (ICCF).

Il team italiano, grazie ai piazzamenti di vertice ottenuti nelle ultime tre edizioni, parte tra i favoriti per la vittoria del titolo continentale.

La squadra italiana dovrà vedersela con le seguenti nazionali: Estonia, Francia, Germania, Inghilterra, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia (Campione uscente), Slovenia, Spagna e Svizzera.

Dall’ultimo europeo, pur avendo conquistato la medaglia di bronzo, la formazione della compagine azzurra ha subito un profondo rinnovamento. Sono stati confermati solo i tre giocatori Claudio Cesetti, Alberto Dosi e Giuseppe Poli. Per garantire un significativo potenziamento, nei cinque posti restanti, sono stati chiamati Costantino Delizia, Gaetano Laghetti, Alfredo Savoca, Renato Emanuelli Simoncini e Oliviero Ruggieri.

Tra questi nove c’è anche un ragusano.

Oliviero Ruggieri, 45 anni, insegnante di matematica alla scuola primaria, neo Maestro Internazionale (2016). Nel poco tempo libero si dedica alla bicicletta o facendo buone letture.