È morto Salvo Mandarà. Beppe Grillo: “Ciao e grazie di tutto”

12

È morto questa mattina, all’ospedale di Ragusa, Salvo Mandarà, 51 anni. Era stato anche uno dei tecnici video del MoVimento 5 Stelle durante lo “Tsunami tour”, la campagna elettorale per le politiche del 2013. Poi si era allontanato da Grillo per diventare – lo spiega lui stesso sul suo blog – “reporter indipendente”.

Mandarà era originario di Vittoria. 

“Salvo viaggiò con noi in camper nel 2013 durante tutto lo Tsunami Tour facendo le dirette da tutti i palchi d’Italia con un semplice smartphone”, ricorda oggi Beppe Grillo in un post intitolato “Ciao Salvo e grazie di tutto”, “Le dirette che fece in quei 40 giorni furono seguite da milioni di persone. Gli dicevo sempre che quando si metteva il cappuccio per ripararsi dal freddo somigliava a Igor, lo straordinario personaggio di Frankenstein Junior. Lui rideva come un matto e diceva Lupo ululà e castello ululì. Che tempi, che ricordi! Salvo poi giustamente seguì la sua strada, ma l’affetto che ci legava è sempre rimasto intatto. Ciao Salvo e grazie di tutto. Con affetto“.

Salvo Mandarà era malato da tempo ed era ricoverato da quasi una settimana. La salma è stata trasferita nello studio della sua web tv a Scoglitti, per la camera ardente. I funerali saranno celebrati lunedì alle 11.00, a Scoglitti.