Bus per gli studenti, Iaquez: “La giunta Moscato mantenga le promesse”

11
L'Ast lascia a piedi gli studenti
Immagine di repertorio

“In questo periodo di profonda crisi economica, molte famiglie di Scoglitti e Vittoria hanno difficoltà anche a coprire i costi dell’abbonamento per il bus extraurbano che porta i figli a Vittoria, Ragusa o negli altri comuni dove hanno sede i loro istituti o licei. Una difficoltà che, ovviamente, aumenta quando si hanno più figli in età scolare e queste somme vanno ad incidere pesantemente nel bilancio familiare tanto da rendere ancora più difficile arrivare alla fine del mese”.

Inizia così la nota della consigliera comunale Agata Iaquez, che aggiunge:

“Nelle riunioni svoltesi il 9 gennaio, a Scoglitti, ed il 12 a Vittoria, a Palazzo Iacono, abbiamo promesso (e dico abbiamo perché in quel periodo ero ancora delegata alle problematiche di Scoglitti) che ci saremmo immediatamente attivati per risolvere il problema. Il dirigente, il dott. Sulsenti, su indirizzo della giunta si è immediatamente attivato, trovando la copertura finanziaria per il pagamento dei mesi di aprile e maggio 2017. In Giunta, infatti, è già stato approvato il pagamento di marzo, aprile e maggio 2016. Chiedo quindi di preparare una delibera, ed esitarla al più presto, per inserire anche il pagamento delle mensilità di aprile e maggio 2017, come promesso nelle ultime riunioni.

Lo stesso dott. Sulsenti aveva anche preparato una determina per l’impegno di spesa di 175.000 euro da utilizzare per il servizio di trasporto degli alunni relativo al 2018. La somma doveva servire per acquistare gli abbonamenti direttamente con le ditte concessionarie e contribuire al pagamento della spesa effettuata dagli studenti, ovviamente a seguito di presentazione della documentazione necessaria.

Chiedo quindi alla Giunta di attivarsi immediatamente e mantenere le promesse fatte, rimborsando il dovuto alle famiglie di Vittoria e Scoglitti che continuano ad anticipare il pagamento del trasporto dei loro figli a scuola per garantire loro il diritto allo studio. Sono sicura che l’amministrazione si farà subito carico di questa mia richiesta, visto che si tratta di garantire un diritto inviolabile, quello allo studio, ai nostri ragazzi di Scoglitti e di Vittoria”.

Dal Comune fanno sapere che la Giunta municipale ha deliberato di impegnare in bilancio un’ulteriore somma per far fronte al rimborso delle spese di viaggio sostenute dai genitori degli studenti pendolari che frequentano gli istituti superiori di Ragusa, Modica, Comiso e Pozzallo.