Lite tra nonno e nipote finisce a fucilate, arrestato minorenne

34

Un 17enne è stato arrestato con l’accusa gravissima di tentato omicidio. 

I fatti sono avvenuti ieri, intorno alle 16, quando un cittadino ha segnalato una lite finita a colpi d’arma da fuoco, in contrada Valsechella, lungo la Vittoria – Scoglitti.

Il testimone ha informato le Forze dell’ordine che il ferito era stato trasportato in ospedale a bordo di una macchina e che poco prima era stato attinto da un colpo d’arma da fuoco sparato dal nipote.

Le indagini si sono dirette immediatamente sul giovane, che poi ha confessato tutto.

Nonno e nipote stavano litigando per futili motivi. Il nonno ha iniziato a minacciare con un’accetta il ragazzo. La mamma del giovane, figlia della vittima, ha provato a dividerli, ma nulla: l’anziano era minaccioso.

Il 17enne ha allora preso un fucile, probabilmente per intimorire il nonno. Questi ha tentato di investire il nipote che ha esploso un primo colpo in area. L’anziano è sceso dall’auto, continuando a minacciare con l’accetta il nipote che ha sparato un colpo.

Dopo aver ferito il nonno, il giovane è fuggito a bordo dell’auto della madre. È andato a casa sua, si è fatto la doccia ed è andato al bar con gli amici.

Mamma e nonna, invece, hanno accompagnato l’anziano in ospedale: guarirà in 30 giorni.