Da Ispica a Lukanga, in missione per aiutare gli altri

263

Un gruppo di volontari della Comunità Parrocchiale di Santa Maria Maggiore di Ispica è partito ieri mattina per rendere visita alla comunità gemella di Lukanga.

La delegazione diocesana è guidata dal vescovo Antonio Staglianò. La forte esperienza di vita è nel solco del duraturo gemellaggio tra la Diocesi di Noto e  quella di Butembo-Beni.

“Voglio sottolineare – dichiara il primo cittadino di Ispica, Pierenzo Muraglie – il significato profondo di questo gesto compiuto da nostri concittadini che si recheranno in Africa per “servire” il prossimo. Un esempio per tutti noi e soprattutto per i più giovani. Un atto di estrema generosità che non deve passare inosservato. In una società dove prevale l’individualismo e l’egoismo è importantissimo “imbattersi” in chi ha la forza di fermarsi e pensare a chi è meno fortunato. Al loro ritorno vorrò abbracciare Don Davide Baglieri e ciascuno di loro per dire grazie ed apprendere dalle loro bocche ogni sentimento vissuto.”