Ora è ufficiale: Antonio Tringali candidato sindaco di Ragusa col Movimento 5 stelle

555

Ecco la nota integrale del Movimento 5 stelle di Ragusa. 

È Antonio Tringali il candidato sindaco designato dal Movimento 5 stelle di Ragusa. La scelta di Antonio Tringali è nel segno del dialogo e del confronto con la città, con schiettezza e concretezza. Grazie anche all’esperienza da consigliere comunale e poi da presidente del civico consesso, Antonio guiderà il gruppo che si candida ad amministrare la città per i prossimi cinque anni con l’impegno e la disponibilità che tutti, in città, gli riconoscono. La sua è una visione della politica efficace che nasce dal confronto: una comunità reale che cresce nella condivisione degli obiettivi comuni. Per questo motivo si è scelto di puntare innanzitutto sul confronto con la gente. Gli Open Day presso la  sede di viale Tenente Lena e, l’ultimo, a Marina di Ragusa, hanno permesso di ascoltare tante persone, registrando richieste e suggerimenti, e soprattutto tanto entusiasmo e voglia di costruire percorsi sempre più inclusivi e partecipati di democrazia per la crescita complessiva del territorio.

Questo prezioso contributo che viene dalla città rappresenta l’ossatura del programma del M5S RAGUSA e del suo candidato sindaco: è ormai definito e nei prossimi giorni verrà presentato in tutte le occasioni d’incontro che si organizzeranno sul territorio. Cinque anni fa, il Movimento 5 stelle è entrato a Palazzo dell’Aquila affrontando una serie di criticità e difficoltà, legate al caos regionale e nazionale. L’amministrazione Piccitto è stata costretta a un superlavoro, specialmente sul fronte economico-finanziario, urbanistico e ambientale. In questi cinque anni si è lavorato su questi e tanti altri fronti, investendo 60 milioni di euro su oltre 300 interventi: dall’edilizia scolastica all’efficientamento energetico, dalla riqualificazione di spazi pubblici come i Giardini Iblei alla rivitalizzazione del Castello di Donnafugata con gli abiti della collezione Arezzo di Trifiletti. Dopo decenni di incuria si è messo mano alle reti idriche colabrodo. Intercettando finanziamenti europei per 6 milioni di euro, intervenendo per ridurre le perdite, riducendo quindi costi per i cittadini. Ora occorrerà riasfaltare le strade interessate dai lavori: sarà questo uno dei primi interventi. Per Ragusa tanto è stato fatto, ma non basta. C’è un ampio elettorato che riconosce nel Movimento 5 stelle una speranza per il Paese, la regione e soprattutto per la città che deve ancora crescere. Con la passione e l’esperienza maturate in questi cinque anni, il M5S con il suo candidato sindaco Tringali si pone una volta di più al servizio di questa speranza che “cammina” sulle gambe di chi ama la propria comunità”.