Cani trovati uccisi a Vittoria: non è la prima volta

440
cani uccisi

Ennesimo triste fenomeno di violenza contro i randagi nella città di Vittoria. I cani trovati senza vita in zona Gurrieri con molta probabilità sarebbero stati avvelenati ma questa ipotesi rimane ancora in via di accertamento.

«Ancora cani trovati uccisi nella nostra città. Ancora un triste fenomeno che non può passare come se niente fosse. È necessario prendere provvedimenti. Chiedo al Sindaco e all’assessore comunale competente di valutare azioni di sensibilizzazione, fermo restando quanto contemplato dalle normative vigenti in termini sanzionatori nei confronti di chi si rende protagonista di questi gesti deprecabili, che possano fare interrogare la comunità vittoriese sulle ragioni che hanno portato alla recrudescenza di questi fenomeni».

A dirlo è il capogruppo di Riavvia Vittoria, Giuseppe Scuderi, dopo avere ricevuto l’ennesima la segnalazione.

«Che senso ha togliere la vita ad altri esseri viventi? È una inutile barbarie, un accanimento che dimostra come alcune persone abbiamo completamente perso il lume della ragione».

«Sono davvero gesti da condannare oltre che inspiegabili. – sottolinea Scuderi – Come rappresentante delle istituzioni non posso fare altro che denunciare il fatto e invocare la massima attenzione da parte delle forze dell’ordine con l’auspicio che arrivino risposte opportune e che episodi del genere non si verifichino più. Rimaniamo davvero scossi per quanto accaduto e ci chiediamo il motivo di tutto questo. Auspichiamo, altresì, che il canile comunale, per il quale si sta portando avanti un lento ma graduale intervento di recupero, possa essere messo al più presto nella condizione di operare al meglio».