Festa di San Giuseppe al Santissimo Salvatore, benedetti gli animali

339

“E’ sempre più in crescita l’affetto e l’attenzione che nutriamo per gli animali domestici. Ecco perché abbiamo pensato a questo momento che, anno dopo anno, tradizionalmente, vede aumentare il numero di persone che, così facendo, intendono dare un segnale in comunione con il Creato facendo sì che i propri animali d’affezione possano essere benedetti con l’acqua santa”.

Così il parroco del Santissimo Salvatore di Ragusa, padre Giovanni Mandarà, ha voluto definire il rito di ieri mattina, tenutosi sul sagrato della chiesa, nel cuore del centro storico cittadino, che ha visto la partecipazione di alcuni fedeli che hanno portato assieme a loro cani di tutte le taglie, gatti e anche uccellini. Un appuntamento inserito nel programma dei solenni festeggiamenti in onore di San Giuseppe che hanno preso il via proprio ieri.

“E’ un gesto di tenerezza, la benedizione degli animali – ha sottolineato padre Mandarà – a cui, chi crede, non intende sottrarsi. Perché oggi sempre più persone, soprattutto quelle avanti negli anni, rimaste sole per tutta una serie di circostanze, trovano conforto nella presenza di cani, gatti e anche altri animali d’affezione. Si tratta di essere viventi e come tali vanno rispettati”.

Un piccolo ricordino è stato poi donato a ciascun fedele, appositamente predisposto con l’effigie del simulacro di San Giuseppe ospitata nella parrocchia del Santissimo Salvatore. Ieri pomeriggio, inoltre, particolarmente apprezzata è stata la santa messa presieduta da don Marco Diara con la corale della parrocchia del Sacro Cuore di Gesù che si è occupata di animare la celebrazione. Gli appuntamenti al Santissimo Salvatore, intanto, proseguono oggi con le altre iniziative del novenario. La santa messa in programma alle 18 sarà celebrata dal sacerdote Maurizio Diara e animata dalla parrocchia Maria Regina di Ragusa. Domani, martedì 12 marzo, sempre alle 18, sarà la volta del sacerdote Giovanni Nobile presiedere la santa messa mentre l’animazione sarà a cura delle confraternite della diocesi di Ragusa. Mercoledì 13 marzo, invece, la santa messa sarà celebrata dal sacerdote Giuseppe Burrafato, vicario foraneo di Ragusa, e animata dalla parrocchia Cattedrale San Giovanni Battista di Ragusa. Tra gli appuntamenti del programma culturale e folkloristico, da mettere in rilievo, per giovedì 14, la cenetta comunitaria aperta a tutti che prenderà il via alle 20. L’appuntamento, organizzato dall’Azione cattolica parrocchiale, si terrà presso il salone di via Garibaldi 134.