Giacinto Festival, torna l’appuntamento di informazione culturale LGBT

86
Foto di G.Fiore, tratta dalla pagina Facebook Giacinto festival

Sabato 3 e domenica 4 agosto torna a Noto il “Giacinto Festival Nature LGBT+”.

Il festival, giunto alla sua V edizione, è un appuntamento di informazione e approfondimento sulla cultura omotransessuale.

Ideato dall’attore siracusano Luigi Tabita, direttore artistico del festival, da sempre in prima linea nella difesa dei diritti umani. Tra i protagonisti di questa nuova edizione, l’attrice Sandra Milo, il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Vincenzo Spadafora, la stand up comedian siciliana Silvia La Monaca. E come ogni anno la kermesse sarà rappresentata da un personaggio d’eccezione, e per questa edizione il Giacinto ha scelto come padrino Luca Trapanese, primo omosessuale single italiano ad aver adottato una bimba, la piccola Alba, lasciata in ospedale dopo il parto, rifiutata da alcune famiglie affidatarie perché affetta da sindrome di Down.

La manifestazione avrà come palcoscenico l’elegante Cortile del Convitto delle Arti e saranno due giorni durante i quali, attraverso l’utilizzo di linguaggi differenti, si racconteranno le realtà e i temi che più interessano la comunità LGBT.

Con questa nuova edizione del Giacinto festival – dichiara Tabita sulla pagina Facebook dedicata all’evento – cercheremo di proiettarci verso nuovi orizzonti culturali inclusivi, per demolire confini di ingenue paure e muri di intolleranza ideologica”.