L’Sos dei commercianti: “Riaprite via Roma”. Da sabato sera ‘vetrine spente’

1326
Immagine di repertorio
Dopo anni di riunioni con le amministrazioni che si sono succedute in cui si è ampiamente discusso di problematiche e soluzioni per una riqualificazione del centro storico,  non avendo ad oggi riscontrato nessuna azione concreta, in attesa che tali azioni di riqualificazione a medio e lungo termine  vengano attuate, onde evitare la chiusura di altri esercizi commerciali, i commercianti del centro storico di Ragusa Superiore chiedono come misura d’urgenza la riapertura del tratto di Via Roma a traffico limitato (ZTL).
Non avendo ricevuto ad oggi risposta, decidono di sensibilizzare l’amministrazione con una protesta volta a far vedere come sarà il salotto buono della città in un futuro prossimo, se non verranno attuate con urgenza quelle politiche di riqualificazione di cui tanto si è discusso.

 

A partire dalle ore 20 di sabato 12 ottobre, i commercianti aderenti, spegneranno luci dei negozi e chiuderanno le proprie attività esponendo nelle vetrine messaggi di disagio, fino a quando non riceveranno dall’amministrazione risposte concrete.

Ecco gli esercizi commerciali che hanno aderito alla ‘protesta’: Di Martino Pelletteria, Bottega Verde, Dixie Travel Experience, Anthea Preziosi, Bar Tabacchi Civico, Estro, Linea Intima, Di Natale ottica, Tono, Penelope, Dimensionfashion, Gioielleria Mangiacarne, Gioielleria Pluchino, Raimbow, Paolino libreria, Amelie, Liberia Flaccavento, Chicca confetti, pelletteria Charme, I Ribelli, Profumerie Battaglia, centro Tim, Il mobile, gioielleria Mari, Cometiinvito Eventi, Penny black, Europrofumi, Joy, Tidona abbigliamento.