Alessandro Ben Chabene, il giovane “Howe” che ha conquistato l’oro

734

Alessandro Ben Chabene ha conquistato il gradino più alto del podio nel salto in lungo, per la categoria cadetti, durante i Campionati italiani individuali e per regioni che si sono svolti gli scorsi 5 e 6 Ottobre a Forlì.

Alessandro è un atleta vittoriese di 15 anni, che studia all’istituto tecnico Enrico Fermi della sua città e che ha una forte passione per lo sport e per l’atletica in particolare.

Mentre mi allenavo per le gare di corsa veloce – ci racconta – ho voluto provare il salto in lungo e ci siamo resi conto che avevo delle potenzialità”.

Così, guidato dal tecnico Mauro Guastella e supportato dall’associazione sportiva No al Doping, Alessandro si è allenato, con sacrificio e costanza, fino a perfezionarsi e a conquistare l’oro con un salto di 6,88 metri.

Sono ormai circa due anni che mi alleno per il salto in lungo e sono davvero felice per il risultato che ho conquistato, ma so che ho ancora molta strada da fare e la percorrerò ispirandomi a due grandi atleti: Andrew Howe e Carl Lewis. Perché oltre ad essere ‘lunghisti’ che sono rimasti nella storia, sono stati anche ottimi velocisti. Il mio obiettivo è essere sia un ottimo saltatore che un ottimo velocista”.

E il giovane atleta è stato ricevuto anche dal sindaco di Ragusa Cassi, che lo ha ringraziato per aver rappresentato al meglio la provincia iblea.

Adesso passerò alla categoria Allievi e per partecipare agli Europei il limite che devo superare è di 7,10 metri. Quindi non mi rimane che allenarmi duramente”.

E noi facciamo il nostro ‘in bocca al lupo’ a questa giovane promessa iblea dello sport.