Rifiorisce la bellezza a Ragusa, grazie a un cittadino

2772

Era un luogo abbandonato, ricoperto di erbacce e rifiuti la grande aiuola in via Umberto Giordano a Ragusa. Finchè Nino Calvo, un cittadino ragusano che abita proprio nel palazzo che si affaccia su quel luogo una volta abbandonato, ha deciso di fare qualcosa per ridare bellezza a quello spazio verde.

Così chiesta l’autorizzazione comunale, ha cominciato a pulirlo, sistemarlo e a dargli nuova vita, piantando piante che, anche loro, avevano bisogno di una seconda opportunità.

Tutto ciò che utilizzo è materiale da recupero – ci racconta Nino, un impiegato della ditta Busso, prossimo alla pensione – Partendo dalle piante, che erano tutte quasi completamente secche, fino al legno utilizzato per  realizzare i nidi per gli uccelli.”

Un posto dove la bellezza è rifiorita pian piano, grazie alle cure di quest’uomo che ha voluto dare nuova dignità alla sua città, prendendosi cura di un suo angolo. E tra le piante tornate rigogliose si scorge pure una casetta per gli insetti.

La casetta l’ha creata un mio amico, Salvo Arena, anche a lui piace lavorare con i materiali da recupero e quando mi ha proposto questa idea, l’ho subito accettata“.

E c’è anche una statua che sembra voler vegliare su quel posto, realizzata da entrambi, in legno e acciaio così che possa resistere a lungo.

Cura, amore e rispetto sono state alla base di questo cambiamento che ha trasformato un posto lasciato all’incuria in un luogo accogliente e di ispirazione. Perchè la bellezza della nostra città passa anche attraverso le belle idee dei suoi cittadini.