‘Donne di Fede. Le democristiane nella modernizzazione dell’Italia’

59

La presentazione del libro  di Tiziana Noce, ricercatrice dell’università di Cosenza presso il Dipartimento di scienze politiche e sociali,  attraversa un tema centrale della politica e della società moderna: il ruolo delle donne ed il loro rapporto con il potere,  in una società in cui sembra avviato il processo di femminilizzazione nei più diversi ambiti, dalla burocrazia, al parlamento ,al governo,   dalla scuola alle aziende private, le donne sono ancora sottorappresentate ai livelli apicali ed il loro  genio non adeguatamente valorizzato

“Donne di fede” presentandoci alcune delle figure più significative di donne impegnate nella politica e nelle istituzioni, nella resistenza e nel  periodo postbellico, come Tina Anselmi, la prima donna diventata ministro della repubblica italiana, come Maria Eletta Martina o Franca Falcucci, ci permette di leggere il mondo delle organizzazioni femminili del mondo cattolico alle luce  dei documenti preconcilari e del concilio vaticano II. Ma ci restituisce anche il nesso strettissimo tra fede  ed impegno politico, che proprio nelle donne si mostra, coerente, trasparente fortemente esigente.

L’appuntamento con Donne di  fede  Le Democristiane nella secolarizzazione è per venerdì alle 18.15, nell’Auditorium della Camera di Commercio.