Regione commissione studio da 12mila euro a Uccio Barone. È protesta

1302

“Musumeci elargisce 12mila euro al professore Barone, pesantemente coinvolto nell’inchiesta Università Bandita: uno schiaffo alla meritocrazia e alla legalità. Si revochi il provvedimento”. La denuncia del deputato del M5S Simona Suriano,

Si tratta di 12 mila euro al prof. Uccio Barone per uno studi sui moti carbonari del 1820. 

Elargire 12mila euro di fondi pubblici a un soggetto coinvolto pesantemente in una inchiesta giudiziaria di tale portata è uno schiaffo alla meritocrazia, alla legalità e al buonsenso – ha dichiarato Suriano -. Il presidente Musumeci ha scelto, arbitrariamente e senza alcuna procedura comparativa, di destinare la somma al professore Barone, proprio colui il quale parlava testualmente di “stronzi da schiacciare” durante I concorsi universitari. Proprio colui che secondo le accuse avrebbe cercato appoggi ed entrature per portare il figlio docente a Catania: e poi c’è riuscito. Proprio colui che, secondo i magistrati, organizzava finti convegni, in realtà mai effettuati per ottenere dall’ateneo I rimborsi e distribuirli con altri docenti che facevano parte delle commissioni dei concorsi”.