Luca Melilli: “Consulenze gratuite per chi è impegnato nell’emergenza”

228

Di seguito una lettera aperta del wedding planner Luca Melilli in cui compie una riflessione su questo periodo di quarantena e si mette a disposizione con la sua consulenza:

In queste settimane si pensa tanto e nella maggior parte dei giorni ci si sente inerti. Al di là del desiderio di poter tornare a svolgere il proprio lavoro, emerge prepotentemente la voglia di mettersi al servizio, come stanno facendo egregiamente tantissimi professionisti, la cui attività è fondamentale in questo periodo di quarantena.

Le mie competenze professionali sono ristrette al campo del wedding e dell’organizzazione, in generale, di eventi, tra gli ambiti in questo periodo assolutamente vietati, dunque potrei soltanto stare con le mani in mano ed attendere ciò che avverrà. Ma non fa parte del mio mondo, del mio stile e del mio carattere.

Così mi metto a disposizione, in ciò che so fare, nei confronti di tutte quelle coppie in cui uno dei due partner o entrambi sono impegnati in prima linea nell’emergenza Covid-19 e magari avevano in programma di sposarsi nel corso del 2020 e dovranno far slittare tutto o comunque adottare delle modifiche sostanziali a quello che era il programma. Per fare ciò ci vuole mente fredda e possibilità anche di riflettere con calma e cura per non commettere errori. Mi rendo conto che questa necessità di calma, oggi, non la vivono i professionisti che, a vario titolo, sono impegnati a lavorare per garantire a tutti noi di poter andare in ospedale se si ha bisogno, potersi recare a fare la spesa di cui necessitiamo e di tutti gli altri esercizi aperti perché di primaria importanza. Io, da siciliano, mi metto a disposizione della mia terra e dei suoi abitanti, futuri sposi, che in questo momento hanno bisogno di una consulenza, di un aiuto, di un professionista che rifletta insieme a loro su come affrontare il loro futuro matrimonio.

A titolo ovviamente gratuito io sono qui pronto a supportare quelle coppie che avevano pianificato il loro momento e che non sono più in grado di poterlo vivere nella data scelta perché troppo a ridosso di tutto ciò che ci ha travolto senza darci il tempo di pensare. Magari ci sono coppie che hanno rinviato a data da destinarsi o vorrebbero farlo, ci sono coppie che ancora devono decidere e non sanno come metter mano a tutta la macchina organizzativa, considerato che sono confinati a casa o a lavoro, e non hanno il tempo materiale per pianificare il piano B.

A tutti coloro che hanno bisogno, io metto a disposizione la mia competenza e conoscenza, e metto a disposizione il mio tempo per ragionare insieme su possibili altre soluzioni o in che modo intervenire per far slittare tutto di un anno o di alcuni mesi.

D’altronde ogni situazione è a se stante, così potete scrivere alla mia mail [email protected] indicando il vostro numero di telefono e la fascia oraria in cui siete disponibili per parlare, così facciamo videochiamate su whattapp o skype o altro (su questo la tecnologia ci ha messo a disposizione tantissimi mezzi) e facciamo in modo che il matrimonio, atteso, voluto, sperato, sognato e programmato, non diventi un problema o un fastidio.

Insieme, continuerà ad essere ciò che ha rappresentato per voi e io vi offrirò la mia consulenza, trovando insieme le soluzioni più congrue”.