L’OMPA diventa Covid Hospital. Così prosegue la polemica Abbate-Razza

417

L’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa Ibla diventa il nuovo Covid Hospital, come da pianificazione ospedaliera post emergenziale emanata dalla Regione Sicilia, Assessorato alla Salute.

E così prosegue la polemica tra il sindaco di Modica Ignazio Abbate che ha commentato il provvedimento sulla sua pagina social con queste affermazioni: “Ecco quello che temevamo. Il nuovo COVID HOSPITAL è il Paternò Arezzo di Ragusa. Il 10 giugno l’Assessore Razza aveva smentito. Il 9 giugno l’Assessore Razza aveva già firmato il trasferimento. La nuova geografia dei Covid Hospital è stata fatta per “tenere conto delle necessità di non far disperdere i possibili finanziamenti per gli Ospedali che hanno ospitato e ospiteranno percorsi separati Covid. In questa geografia l’unico ospedale scomparso è il Maggiore di Modica”. Immediata e senza appello la replica dell’assessore Ruggero Razza: “Il sindaco di Modica, ancora una volta, mente. Ma stavolta mi ha scocciato e ne risponderà all’Autorità giudiziaria. Mesta nel torbido, non comprendendo la differenza tra diverse fasi di pianificazione Covid. Ho detto e ribadito che, per l’ospedale di Modica, l’Asp ha chiesto un finanziamento per la terapia intensiva che vedrà riconosciuto. Ma per lui non basta. Deve dimostrare chissà cosa e ancora una volta commette l’errore di cercare un inutile scontro istituzionale. Ma siccome la propalazione di notizie false per procurare allarme nella pubblica opinione costituisce reato, stavolta mi rivolgerò alla magistratura. Perché non ammetto balle che una qualsiasi telefonata avrebbe potuto riscontrare”. Lo ha detto l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, attraverso un proprio comunicato stampa.