L’unione Europea riapre le frontiere a 15 Paesi

170

L’Unione Europea ha approvato la lista dei 15 Paesi ai quali riaprirà i confini a partire da domani, mercoledì primo luglio. Si tratta di Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Corea del Sud, Tailandia, Tunisia e Uruguay. A questi si aggiunge la Cina, inserita in fondo alla lista con un asterisco: Pechino entrerà a pieno titolo nell’elenco solo se garantirà la reciprocità all’Europa.

I cittadini di questi Paesi da domani potranno riprendere a viaggiare senza sottoporsi a quarantena nel nostro continente, le cui frontiere erano state chiuse causa Covid il 17 marzo. Restano esclusi Stati UnitiBrasile Russia.

L’elenco sarà rivisto ogni 14 giorni sulla base della situazione epidemiologica: ci potranno essere nuove ammissioni o espulsioni.

Il vero problema che ha rallentato l’adozione della lista è rappresentato dalla Cina, tanto che Belgio e Slovenia hanno già messo a verbale che non riapriranno a Pechino e altri Paesi potrebbero seguire il loro esempio.