Covid, ‘boom’ di nuovi casi in Sicilia. Mai così tanti da marzo

1416

Quella finita ieri è stata la seconda peggiore settimana in Sicilia da quando è iniziata l’epidemia da Coronavirus.

Ben 666 in sette giorni, una media di circa 90 casi ogni 24 ore. L’unica volta dove in una settimana si era verificata una crescita della curva epidemiologica così sostenuta è stato tra il 21 e il 28 marzo, in piena tempesta Covid-19. Dopo, i casi erano stati sempre in calo, almeno fino agli inizi da agosto: da quel momento fino ad oggi, è sempre stata una vera escalation.

Quella tra il 12 e il 19 settembre è stata anche la settimana del record di contagi in un singolo giorno, i 179 di venerdì, e la situazione più grave dell’Isola è a Palermo.

C’è però da sottolineare che, a differenza di qualche mese fa, sono aumentati anche i tamponi effettuati: tra il 21 e il 28 marzo si effettuavano tra i 500 e i 1000 esami al giorno, adesso si è arrivato ad una media di circa 5000, con punte di oltre 6000.

La buona notizia è che ad un aumento così alto dei positivi non corrisponde quello dei casi gravi.