Nuove zone rosse e arancioni. Oggi il ‘verdetto’ del governo

760

Il vertice con le Regioni prima previsto per domenica è stato anticipato a oggi. I dati dei nuovi contagi, e dei decessi, diffuso ieri, indubbiamente preoccupa. Anche se Regioni e governo stentano a ‘capirsi’.

Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia hanno già varato restrizioni, mentre la Campania – dove la situazione negli ospedali è insostenibile – ha fatto registrare ore di stallo, fino a quando la Regione ha annunciato nuove misure restrittive tra cui l’istituzione di zone rosse “nelle città dove si registra un alto livello di contagi” e limitazioni per i negozi.

Le quattro regioni – come riporta Ansa – restano comunque in bilico, a rischio di passaggio dal giallo all’arancione o al rosso, nell’Italia divisa cromaticamente in tre dal Covid.
E altre potrebbero vedersi riclassificate tanto che il Lazio è pronto a varare un’ordinanza che adotta in parte le limitazioni delle zone arancioni.
Tutto dipenderà dall’analisi dei dati che sarà fatta oggi dalla cabina di regia del ministero della Salute.