Furti in chiesa, scuola e al cinema. Finiscono in comunità tre minori

1138

La Polizia di Stato, in esecuzione di ordinanza emessa dal Tribunale per i Minorenni di Catania – Ufficio G.I.P., su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Catania, ha eseguito tre misure cautelari del collocamento in comunità nei confronti di altrettanti minorenni, a vario titolo, gravemente indiziati di avere commesso a Vittoria furti aggravati nel periodo compreso tra ottobre e novembre 2020.

Le indagini, svolte dagli investigatori del Commissariato di Vittoria e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni etneo, sono scaturite lo scorso 9 ottobre 2020, quando è stato consumato un furto ai danni di una Chiesa in pieno centro cittadino ed hanno altresì consentito di fare luce su altri episodi delittuosi come il furto ai danni di una scuola dell’infanzia, avvenuto sempre lo scorso ottobre 2020, ed il furto ai danni di un cinema multisala, consumato lo scorso mese di novembre 2020.

Le attività immediatamente sviluppate hanno consentito di individuare i presunti autori dei reati e di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a loro carico tali da portare all’emissione di apposita misura cautelare.

Dopo le formalità di rito, i tre minorenni (di età compresa tra 16 e 17 anni) sono stati collocati presso apposite comunità specializzate a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.