Lapilli e cenere su Catania, vietato spostarsi su ‘due ruote’

187
Immagine dopo l'eruzione dello scorso 16 febbraio

Piovono lapilli e cenere lavica a Catania e sui paesi del versante meridionale dell’Etna.

L’attività si è fermata a metà del pomeriggio, ma “per tutelare la pubblica incolumità dalla copiosa caduta di cenere vulcanica sul territorio urbano” il sindaco catanese Salvo Pogliese ha firmato un’ordinanza che vieta per le prossime 48 ore la circolazione dei mezzi a due ruote (cicli e motocicli), imponendo la riduzione della velocità di percorrenza delle automobili e degli autocarri a 30 km orari come limite massimo in tutte le strade del territorio comunale.