Resezione di un tumore del colon senza chirurgia. L’innovazione a Ragusa

2100

L’Unità Operativa di Gastroenterologia, diretta dal dott. Nunzio Belluardo, ha eseguito il primo intervento di asportazione endoscopica di tumore del colon con la innovativa tecnica della FULL THICKNESS ENDOSCOPIC RESECTION. 

Con questo intervento, l’UO di Gastroenterologia raggiunge un importante traguardo nel trattamento delle patologie dell’apparato digerente.

«Naturalmente – precisa il direttore dell’Unità Operativa – tutto ciò è stato possibile grazie ad un’equipe di giovani collaboratori preparati e fortemente motivati. In questa procedura mini-invasiva – ha spiegato, altresì, il dott. Belluardo  – che ha effettuato l’intervento insieme alla sua equipe – si impiega un dispositivo ad elevata tecnologia che consente, con l’utilizzo di un semplice endoscopio, l’asportazione a tutto spessore di un piccolo tratto dell’intestino che contiene la lesione tumorale, evitando di incorrere in complicanze gravi come la perforazione o il sanguinamento grazie alla contemporanea sutura meccanica della base di taglio. È una tecnica innovativa mini-invasiva, che consente la resezione di polipi infiltranti, maligni, lesioni sottomucose e sembra essere promettente per l’escissione a tutto spessore del carcinoma intestinale ai primi stadi di malattia. Siamo tra i pochi centri in Sicilia – ha sottolineato, ancora,  il dott. Belluardo – ad effettuare questo tipo di intervento, che garantisce ottimi risultati in termini di guarigione e di complicanze, evitando tagli al paziente e garantendo un rientro al proprio domicilio in meno di 24 ore.»