Etna… esplosiva!

141
Immagine di repertorio
L’Etna non sta ‘ferma’ un attimo…
Ecco il bollettino dell’Ingv:
L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che dalle 08:21 UTC si osserva una intensa attività esplosiva dal Cratere di Sud Est. In base al modello previsionale la nube vulcanica si disperse verso ENE. L’analisi delle immagini di videosorveglianza mostrano che la nube eruttiva raggiunge un’altezza di 4000 m.
L’ampiezza media del tremore vulcanico, dopo un primo incremento intorno alle 06:50 (UTC) circa, intorno alle ore 08:20 ha mostrato un repentino incremento portandosi su livelli alti. La localizzazione del centroide delle sorgenti del tremore vulcanico, tornata disponibile alle 07:00 circa, si pone in prossimità del Cratere di Sud Est ad una elevazione di circa 2700 m s.l.m..
L’attività infrasonica si mantiene su livelli bassi.
L’analisi dei segnali delle deformazioni del suolo (Tilt e GNSS) non mostrano variazioni significative”.