Covid, i medici non vaccinati saranno sospesi per legge

566
Immagine di repertorio

Saranno sospesi ope legis i medici e gli operatori sanitari che non hanno provveduto a vaccinarsi.

«Abbiamo dato indicazioni a tutti gli ordini territoriali -spiega il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici, Filippo Anelli,- che in presenza di un accertamento da parte della Asl di operatori sanitari e medici non vaccinati, si provveda ope legis alla sospensione del medico e alla sua attività finché lo stesso non avrà effettuato la vaccinazione anti-Covid e comunque non oltre il 31 dicembre».

Si è dunque chiarito che non occorre una norma specifica né una disposizione o un provvedimento esecutivo per il decreto che ha introdotto l’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari.